Il Calabrescia pensiero

La vergogna

Posted on: 20 aprile 2007

Leggete soltanto, e pensate.
La mattina, verso le 10.30 sono solito uscire a bere un caffè e a comprare il giornale; stamattina mi sono anche fatto un giro per la campagna. Passo vicino a un cassonetto. Sento un forte gemito. Mi spavento, sbando con la bici, per poco non cado. Penso "oddio, han buttato un bambino", non sarebbe una novità. Il gemito di dolore si ripete, più chiaro. Capisco che, fortuna nell orrore, almeno non è un essere umano. Apro il cassonetto. C è un cane, meticcio, pelo lungo, taglia piccola. Il colore si intravede tra il sangue e lo sporco. Inorridito tento di buttarmi dentro per tirarlo fuori. Non riesco. Prendo un bastone, gli sposto i sacchi di dosso. Lancia un grido: forse ha fratture tenute insieme dal peso dei sacchi, sta di fatto che soffre meno se non faccio nulla. Chiedo aiuto ad un uomo: è anziano, non riesce ad entrare, oltretutto il cassonetto è pressochè vuoto, la povera anima è proprio sul fondo. Le tentiamo tutte, non c è verso. Chiamo i Carabinieri, mi mandano la polizia locale dopo un pò. Intanto, mentre urla, gli parlo un pò; questo lo calma ad ogni spasmo. Arriva la polizia: neppure loro riescono ad entrare. Passa un contadino, alto di statura, ne chiediamo la collaborazione, mette i guanti e riesce ad estrarlo. Lo adagia per terra. La povera bestia si fa la pipì addosso; "è andato", dice il contadino. Ma respira ancora. Si vede chiaramente che ha più di una frattura. Non si regge in piedi. Il sangue gli sce da entrambe le narici. Mi accuccio, gli dico istintivamente "tranquillo…" anche se so che non capisce. Non è vero: forse riconosce la mia voce, gli ho parlato tanto prima che arrivassero i soccorsi. Lancia un grido e si trascina sulle zampe anteriori, quelle messe meglio. Mi si avvicina, sono accucciato, mi appoggia la testa su un ginocchio. Gli metto una mano sulla schiena, trema. la poliziotta mi chiede se deve chiamare il veterinario, perchè vorrà esser pagato, e lei non si può permettere di pagare da sola la spesa. Valuto la situazione, mi chiedo a cosa possa servire un intervento in quelle condizioni: si vede che ormai è alla fine. Poi mi vergogno di me stesso, penso che ance se non ce la farà, almeno un’iniezione per non soffrire la merita. Dico alla poliziotta di chiamare il veterinario. La sua collega parte, ritorna con lui. In quei minuti il cane grida, urla, sanguina, mi guarda. Non posso fare più di quel che faccio, lo accarezzo. Arriva il veterinario, capisce al volo che prenderlo in braccio è rischioso, le fratture non si sa dove siano, meglio evitare di muoverlo troppo. improvvisa una barella con lo scatolone imbrattato di sangue nel quale, probabilmente, la povera bestia era stata rinchiusa prima di essere gettata. Sono partiti, mi ringraziano, mi faranno sapere della sua sorte.
Non sono veterinario, non me ne intendo, ma non nutro speranze. Non credo che ce la possa fare, è messo malissimo. Se morirà, almeno grazie a noi morirà degnamente, con umani vicino a lui, almeno senza il dolore di uno spasmo finale. E’ appena successo. Ho appena lavato il sangue dalle mani. E’ solo un cane dicono, non credo neppure che qualcuno si mobiliti per capire chi ha fatto questo. E’ solo un cane, dice chi non l ha guardato negli occhi mentre ti chiedeva di aiutarlo in una lingua comprensibile a tutti gli animali. Mentre, pur con sforzo immane e forte dolore, decideva di avvicinarsi a me pur non conoscendomi e di darmi fiducia, cercava aiuto. La giustizia umana non punirà il colpevole. Spero, quando sarà il momento, lo faccia la giustizia divina.
Annunci

3 Risposte to "La vergogna"

Che triste….=(

=\'( madonnina! sarà xk ho 1 cane a cui voglio bene fx…ma cacchio cm si fa a fare 1 cosa del genere?!
ki l\’ha fatto dovrebbe ricevere lo stesso trattamento inflitto al povero cane.
ma me so ciarida!
😦

giuro che sto per piangere…gli animali sarebbero loro? Vorrei tanto avere davanti a me quella "bestia" che è stata in grado di gettare in un cassonetto un pover cane.Madonna quanto lo pesterei…Vedrai che,una giustizia prima o poi ci sarà…Lassù c è qualcuno che guarda..ne sono convinta, perciò…il tuo gesto, anche se privo di risultati,è stato comunque un bel gesto..
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: