Il Calabrescia pensiero

Emergenza h2o

Posted on: 28 aprile 2007

Ascolto il telegiornale, diiiiiio quanto mi diverto. Ancora: sarà un’estate torrida, creperemo tutti. L’acqua finirà. La nostra Pianura Padana, da prospera terra di vacche, diverrà arido deserto e le vacche rimpiazzate da cammelli. Pazienza, andrà meglio ai musulmani, pratici di camelidi, peggio agli indiani mungitori. Un pò per uno in braccio alla mamma, la nostra non è terra razzista, fa felici un pò tutti. Ora però fatevi due risate con questo piccolo excursus storico.
Estate 2005. Ci si scioglieva. Soliti allarmismi, Sirchia emana una circolare: anziani, andate nei supermercati, ficcatevi nel banco frigo che è gratis. Credenti, andate in chiesa che fa fresco. Però, che scienza. Passa qualche tempo. Toh, i cani mordono (e la cosa sta tornando di moda). Che arguta osservazione. Vedevi un barboncino su di un marciapiede e te la facevi addosso, questo mi mangia. Sirchia spara un editto, si impone la museruola a tutti i cani, morti e putrefatti esclusi. E dopo il cane psicotico, la mucca pazza. Niente più fiorentina, ero disperato. D un colpo la vacca ritorna normale. Cosa non riescono a fare gli psicofarmaci d oggi. Ed il popolo italiano, depresso, che ormai si era convertito al pollame, si ritrova l’influenza aviaria. Tre o quattro pollastri moribondi e via, non si sa più che carne pigliare. Ora, invece, resteremo a secco. Ma, santa pupazza, questi ambientalisti, che genii. Non dicevano che, se il globo si scaldasse, più che rimanere a secco creperemmo tutti affogati? Dicevano che i ghiacciai e i poli, sciogliendosi, avrebbero innalzato il livello delle acque: tutto verrà sommerso, è una teoria idiota e contro ogni legge della fisica. Infatti ora si cambia teoria, olè, tutto un deserto. Divertenti le direttive di Fulco Pratesi, presidente di WWF Italia. Un genio, costui. Lui la mattina si alza. Se gli gira fa pipì, sennò quell altro bisogno: ebbene, il genio ha installato due sciacquoni, uno piccolo per la pipì, l altro normale per il resto. Ma fin qui. I denti non li lava, non si fa il bagno. Racconta del vestiario, evita le cravatte, così il colletto della camicia dura di più. Due o tre giorni la durata. Le mutande, orrore, duran di più. Supponiamo una durata di tre giorni per la camicia. queso impone un minimo di quattro per la mutanda, dunque. Ma, ocio, nella sua relazione non si accenna a bidet. Tirate le somme. Ebbene non finsce qui. La canottiera dura una settimana. Il calzino dipende dalla stagione, in inverno tre giorni, in estate meno.
Ora, lasciamo perdere le vaccate ambientaliste, per le quali il DDT è stato abolito perchè ve ne eran tracce nel sangue degli orsi polari (fa nulla se grazie ad esso sono molto diminuite le morti per malaria, per forza, accoppava le zanzare che era un piacere)-oh si, han salvato l orso yoghi!- siamo realisti, prendiamo atto che il 42 per cento dei nostri acquedotti perde come un colabrodo, e che sarebbe saggio per il governo Prodi utilizzare un pò di tesoretto per rimetterli a posto. Ma questo no, non è politically correct.
A proposito, non c entra nulla, ma il Cavaliere è stato assolto dall’accusa di corruzione per il processo Sme, deo gratias. Forse ne dirò le vicende, per ora lasciatemi esprimere il sollievo.
Annunci

1 Response to "Emergenza h2o"

trrrrrrr….e io non dovrei lavarmi x una settimana così risparmio acqua?!ma ke skifoooooo!!!
non esiste. zero. e voglio proprio vedere quanta gente lo fa. blea.
ciau!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: