Il Calabrescia pensiero

Cippo

Posted on: 19 giugno 2007

Cippo. Non è una parolaccia, è il soprannome di un amico di mia sorella, un suo compagno di classe. O meglio, un suo ex compagno di classe. Evito di dire il suo vero nome, tanto i suoi amici capiscono ugualmente a chi mi sto riferendo. E per chi non lo conosca non importa la sua identità, quanto il fatto di cui è, suo malgrado, protagonosta.
Cippo è stato segato. Per chi non conosca il gergo chiarifico: è stato bocciato, ripeterà la seconda superiore. Ora, aveva 3 materie insufficienti, col 5, a quanto mi risulta. Non nego che siano gravi mancanze, non definirei come "azzardata" questa scelta del corpo docente.
Tuttavia concedetemi un’incazzatura per analogia.
Io ora frequento l’unversità, ma prima ho frequentato lo stesso liceo di mia sorella, stessa sezione, e quindi anche la stessa sezione e liceo del segato di turno. So che aria tira in quell ambiente. E ricordo perfettamente le scandalose promozioni di taluni miei compagni, promozioni che gridano vendetta a Dio.
Sappiatelo, li tira aria sinistrorsa. Il corpo docente, per la sua stragrande maggioranza, preside in testa, ha idee politiche tendenti a sinistra. Nulla di male, siam in democrazia, tu la pensi così io la penso pomì, basta che tu non intralci me e io non lo faccia con te. Ovviamente la cosa si fa pesante se i professori cominciano a venirti in classe con "La Repubblica" sotto il braccio e cominciano a farti il lavaggo del cervello. Perchè di lavaggio si tratta, non pensiate che ragazzi di 15 anni abbiano già categorie deologiche per accettare in modo critico quel che gli vien detto: sono spugne, inesperti, assorbono quel che gli viene proposto. Non dico che siano tutti dementi, capitemi, dico che sono giovani. Troppo. E perciò inclini a farsi convincere e lavare l encefalo dal primo furbone di turno, soprattutto se tale furbone ricopre una posizione autoritaria quale quella di professore:
"se lo dice lui dev essere vero…"
Ebbene, io in quel marasma rosato ero un "dissidente". Chi legge il mio blog lo sa: sono un conservatore. Lungi da me gli estremismi, chi mi conosce sa anche questo.
Non solo conservatore, ma anche maledettamente orgoglioso e, se vogliamo, idiota. Idiota perchè facevo valere sempre il mio parere, tanto sul giornalino scolastico quanto in gremite assemble d istituto, delle quali ricordo una in particolare, in cui mi scontrai furiosamente con Mario Capanna (che aveva un compagno a spalleggarlo), e poi un’altra in cui ci fù un interessante teatrino con una scatenatissima esponente dei centri sociali. Non mi scontravo con loro perchè erano di sinistra: mi scontravo perchè eran l unica voce chiamata in causa, e sentivo il dovere di dare ai miei "colleghi" più giovani anche una voce alternativa. Non pensando che la mia idea fosse la migliore, per lo meno dando la possibilità a queste teste formande di conoscere entrambe le face della medaglia. Che scegliessero loro, in altra sede, quale delle due facce era da preferire. Ecco, non per fare il tronifio, ma in questo ero un drago. Tenevo esta a chiunque, più  meno tutti conoscevano il mio nome, e chi non condivideva il mio parere perlomeno lo rispettava, e rispettava anche la mia persona. Aggiungiamo a questo anche una media scolastica non fulgida, ma perlomeno sufficiente su tutti i fronti. Ero inattaccabile insomma.
C eran poi delle persone dichiaratamente sinistroidi, e altre neutrali.
Ora chiudo questa parentesi sorica. Cosa c entra con l argomento principale?
Cippo è come me. Solo che non possiede, forse, una pari capacità dialettica, e tantomeno una pari visibilità: non mi risulta abbia mai parlato in assemblea, non mi risulta abbia mai scritto sul giornalino. Lui parlava in classe. Si lanciava i furiose incazzature quando vedeva un professore in procinto di far vedere una delle due famose facce della medaglia. Aggiungiamo anche un profitto scolastico non troppo buono.
Risultato?
Ai professori sta sul cazzo. Non gode di rispetto nell istituto, è uno sconosciuto. La media dei voti è scarsa. Bocciato.
Ve l ho detto, con 3 materie insufficienti una bocciatura non è del tutto biasimabile.
Ma allora mi chiedo: come mai certe mie conoscienze della mia ex classe, dichiaratamente sinistroidi, hanno ottenuto la promozione anche in presenza di 4 materie insufficienti, e non con il 5, ma anche con il 4?
Cara preside Ermelina Ravelli, hai mai messo una buona parola su questi studenti rossicci?
Mi risulta anche che Cippo abbia partecipato al gruppo teatrale del liceo: non importa un tubo, lo so, ma è comunque un impegno che fa onore alla scuola. Io stesso ho visto la loro rappresentazione teatrale: una cosa molto ben fatta.
Ecco, quelle mie ex compagnie liceali non si degnavano neppure di tale sforzo. Certo, ripeto, ai fini del profitto scolastico poco importa, ma come si suol dire "tutto a brodo".
Quel che intendo dire è che se Cippo  stato cazziato o segato, o bocciato che si voglia dire allora anche molti altri dovrebbero esserlo.
E non pensiate che questo sia un post di simpatia politica: non è giusto favorire nessuno in base a un’ideologia, che sia conservatrice o meno, soprattutto in un ambiente di formazione, dove l’unica voce chiamata in causa deve essere il merito. E poi, ovviamente, la condotta. Ma forse, in taluni ambienti, l’ideologia è un fattore che influenza sensibilmente l una o l altra voce, oppure entrambe.
Caro Cippo, te la meritavi, forse, ma sappi che la tua condizione era molto meno grave di altre che, al contrario, erano disastrose e peggiori della tua. Di persone che, cosa che tu non potrai fare, sono in pari con la loro carriera scolastica ed ora studicchiano giulivi in varie facoltà.
Tu rimarrai indietro di un anno. Meritatamente o meno.
Continua a farti valere, ma impara la lezione: se intendi andare controcorrente abbi sempre almeno un asso nella manica.
 
Sempre.
Annunci

2 Risposte to "Cippo"

ASCOLTA FRATELLO. io ho iniziato, da brava sorella, a leggere questo intervento.. sono arrivata alla 12 riga.
cmq ho 2 cose da dire su cippo.. è 1 bravo ragazzo, stavao seduti vicini e sparavamo michiate.. magari qualche volta rosicchiava qualcosa xkè aveva fame, xo mi faceva piacere andare al suo posto x dargli il mio durante le verifike in modo da nn fargli sgamare i bigliettinazzi.. oppure passargli le verifike di ted… eeeeeeeh! poer cippo! mi mancherà!!! e quella volta clamorosa cn la Vacchelli!??! che le ha tirato un gommino sulla frangia e nn l ha sgamato? che RIDERE ahahahahahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhh
cippo in our\’s heart..

Ah cmq.. entro breve lo leggerò tutto l\’intervento :asd:  hiihiiiiiiiiiii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: