Il Calabrescia pensiero

Archive for agosto 2007

MaRiA

ciao…il mio problema è un altro…
NOn so a ki rivolgermi,per la seconda volta mi è stato cancellato il blog,senza che io violassi nessun codice di  comportamento,:
Nessuno me l’ha potuto cancellare perchè la mia password è abbastanza difficile,non so come si verifica ciò e non so a ki rivogermi.
Tu puoi aiutarmi? 

28 agosto 13.38
(http://cid-6963681c47d5c957.spaces.live.com/) 

 
Allora, il caso è particolare: è veramente raro (ma raaaaaaro!) che un blog venga chiuso per "violazione di codici di comportamento". E’ raro, in generale, che venga chiuso anche per contenuti espressamente vietati dalla legge italiana.
Non è raffinato a dirsi, ma credetemi, il vostro blog non sarà mai cancellato per questi motivi, a nessuno viene in mente di scartabellare tra milioni di indirizzi alla ricerca di illegaltà.
L’unica possibilità è che si vìoli il copyright: in tal caso è possibile che la persona dalla quale abbiam scopiazzato interccetti il nostro post e faccia domanda di chiusura.
Ma questo pare che non sia il tuo caso.
Unica soluzione, quella che tu scarti a priori: amica mia, qualcuno ti ha fregato la pass.
Poi ovvio, non sono frate Indovino, ma son quasi sicuro che se cambierai la tua pass, il problema sparirà.
 
Fammi sapere!    
Annunci
Mi rivolgo a tutti voi.
Tutti, che leggete, e che vi riconoscete in quel che scrivo.
Guardatevi allo specchio, sputatevi in faccia.
Voi che credete nell’amicizia, pronti a parlare, ma non ad ascoltare. Eppure vi definite eccellenti uditori dei vostri amici.
Voi che la difendete, parlate di correttezza, ma sapete essere corretti solo con chi considerate degno di voi.
Voi che la nominate come universale, ma vi avvicinate solo a chi viene considerato figo, per non sfigurare.
Voi che la pensate come il bere assieme, il ballare, il giocare, e non il vivere e accettare senza condizioni.
Voi che la concepite come l’andare in vacanza in compagnia, fanculo chi non può.
Voi che la vedete come un mercato di favori, non come un qualcosa che viene dato senza nulla in cambio.
 
Voi che credete nell’amore, che credete di provarlo, cosa vi costa darlo a chi non vi da problemi?
Voi che lo difendete, credendolo un gran sentimento, ma degno solo di coloro che sono considerati "grandi".
Voi che lo nominate in continuazione, e in quel mentre pensate a quanto è stata gratificante quella notte di scopate.
Voi che lo pensate come una cosa dovuta, quando in realtà è un dono immenso.
Voi che lo concepite come lo scambiarsi effusioni e sorrisi, ma ti lascio se sei nei casini.
Voi che lo vedete come un qualcosa di perfetto, quando l’imperfezione è componente di tutte le cose.
 
Voi, ora pensate a cosa sia l’amicizia.
E’ essere corretti solo con alcuni?
E’ lo stare solo con i forti o anche con i deboli?
E’ il divertirsi o anche il condividere problemi?
E’ il lasciare indietro chi non ce la fa?
E’ il ricevere tanto?
 
Quali meriti avete? Tutti sono amici, se c’è solo da guadagnare.
 
Voi, pensate all amore.
E’ il darlo a chi è perfetto, per non avere pensieri?
E’ il concederlo a chi è bello, perchè il brutto non ha sentimenti?
E’ solo gratificante sesso?
E’ un qualcosa di certo, lo credete, e se vi crollassero le fondamenta della certezza?
E’ l’essere coccolati e coccolare anche quando si viene tirati nelle difficoltà, non credete?
E’ il crederlo perfetto, e farlo finire o neppure iniziare quando c’è l’imperfezione?
 
Dove sta a vostra convinzione? Tutti si amano se c’è solo divertimento.
 
Ora guardatevi allo specchio, vi riconoscete?
 
Sputatevi in faccia, falsi.
 
 
 
 
     
Il titolo vi sembrerà strano: no, non intendo fare un post metafisico o a livello mistico.
L’ho chiamato così per il semplice motivo che mi manca l’ispirazione per formare nuovi post.
Quindi quella di ora è un’apparizione, una breve parentesi nel silenzio che, mi scuserete, regnerà in questo blog nei prossimi giorni.
Però ho notato una cosa simpatica: posso anche non sfornare post a ripetizione, che le visite arrivano al ritmo di una conquantina al giorno; cosa confortante, se penso a qualche mese fa, quando se non scrivevo un nuovo pezzo ogni 15 minuti, il mio blog non se lo filava nessuno!
 
Datemi un qualche spunto, per ora sono a secco!
Che ridere. O che piangere, non so. Stamattina mi alzo sul presto, per andare al campo a tirare.
Oh che goduria, cielo coperto, ottimo, fa più fresco. Condizioni ottimali.
Mi avvio in auto, musica a volume moderato, velocità contenuta.
Mi godo la quasi frescura.
 
Sono quasi a destinazione: toh, pattuglia dei Carabinieri, intimano l’alt.
Vabbè fermiamoci, dieci minuti e poi vado.
 
"Buongiorno…" il tipo blocca. I tipi sono due, entrambi siciliani.
Il marsciallo con la parlantina in stand by mi guarda. "Qui l’assicurazione è scaduta. A chi è intestato il veicolo? Va sequestrato."
Impreco tra me. Gli chiedo se posso telefonare al mio vecchio, è lui che si occupa delle assicurazioni. Posso telefonare: tutto a posto, l’assicurazione è pagata, solo che ci si è dimenticati di esporre il tagliandino.
Il mastino siculo si placa. Ma ora, placato il maresciallo, tocca all’appuntato.
 
"Buongiorno. Favorisca patente e libretto… Ah… Eh no le dobbiamo sequestrare il veicolo…"
Io penso "Ma porca la zozzona, me la vogliono proprio portar via la Carolina…"
Esterno solo un "Per quale motivo, questa volta?"
"Eh vede, questa auto è troppo potente… quanti cavalli ha?"
"Centosessanta…"
Il tipo mi guarda come dire si, tua sorella, adesso te la pettino io la macchinetta…
Chiama il collega "Maresciallo, qui bisogna chiamare il carro attrezzi che il vecolo va portato… Non so… In questi casi nel deposito o a domicilio? No perchè se non la può guidare, sta macchina chi gliela porta a casa?"
Intervengo, pensando che il coraggiosissimo "Nei secoli fedele" si stia confondendo con il disegno di legge che limita i neopatentati per i primi tre anni alla guida di mezzi con al massimo 50 Kw di potenza.
Gli dico "Guardi… ora non vorrei… però vede, studio giurisprudenza, e la storia dei 50 Kw è solo un disegno di legge… e se anche diventasse legge a tutti gli effetti non sarebbe retroattiva, quindi sono a posto…"
Il fedele nei secoli mi risponde che lo sa, e che lui sta applicando una legge che, a sua detta esiste "dalle calende greche".
Mangio la foglia: il buon siculo fa riferimento ad una legge abrogata nel 1994.
E non è poco tempo.
Riferisco.
Lui mi rispode di non fare il furbo, questo "macchinone" s’ha da sequestrà. Non si sa se portarlo a casa mia o in deposito, l’importante è sequestrà.
Allora lo prego di sfoderare il codice della strada: lo fa, miracolo.
E, toh, la sua leggina del periodo Triassico… Non c’è.
Il siculo sente odore di figura di merda "Eh… ma non va bene… non sono tre anni che ha la patente…"
Gli dico "Chiami la polstrada allora. Le daranno conferma."
Chiama. Si avvicina. "Eh si, lei non ha limiti di potenza…"
Poi assume aria autoritaria e severa, come a dire si mi son sbagliato però una limitazione ce l’hai anche tu, barbone!
Mi squadra… "Tuttavia ci sono dei limiti. Lei, per esempio, anche se in autostrada, non può superare i 100 Km/h. Lo sapeva?"
Si, questo lo so… posso andare ora? L’appuntato guarda il suo superiore come dire "Embè, e mò che ffamo?"
Il maresciallo fulmina il subordinato, non so se per la figura di merda con la legge o per la sua incapacità di concludere.
Mi si avvicina, mi riconsegna i documenti, e mi dice che posso andare, scusandosi.
Avvio il motore. Mentre mi sto per immettere in strada, penso "Minchia, un’ora e un quarto in stato di fermo per un cazzo…"
 
E l’appuntato, che sorride come un bambino che ha fatto bene il compito, mi fa anche il saluto militare.
 
‘Sto bambo. 
 
Mi sono consultato con il mio amico: il virus in questione sembra non fare particolari danni.
La procedura da seguire è semplice.
Chi invia involontariamente i file infetti è quasi sicuramente contagiato. Il problema è che il diretto interessato non sa di essere stato colpito: voi stessi dovrete avvertire i vostri contatti msn, non appena comincino ad inviarvi file sospetti.
Il contagiato dovrà eseguire un aggiornamento dell antivirus e poi una semplice scansione automatica.
Procedura semplice, quindi, ma ricodate di avvertire i vostri contatti non appena qualcosa vi "puzzerà di bruciato".
 
Grazie al Ceco, studente del secondo anno alla facoltà di "Sicrezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche" di Crema.
Ci risiamo. Ancora un virus che si propaga via msn. Come il Worms di qualche tempo fa, ci viene inviato dai nostri contatti msn che, ovviamente, sono all oscuro della cosa. La fortuna è che, per attivarsi, questi file dannosi devono essere accettati, altrimenti sono innocui.
 
Il nome con il quale questo virus si presenta via msn è:
 
 
Il suo nome vero dovrebbe essere:
 
Backdoor.Win32.IRCBot.acd
 
Sfortunatamente non so dirvi quale sia la procedura da seguire nel caso accettaste questo file e veniate quindi infettati. Fortunatamente, però, conosco una persona che studia informatica e sa molto più di me: gli chiedo se può fare un commento dove verrà spiegata la procedura.
Sempre che esista, e che non si debba formattare tutto il pc!
 
Non accettate file che non siano confermati!
 
 
 
 
 
 
Ecco come inserire un contatore di visite nel vostro blog. Potete scegliere una tipologia di contatore poco professionale (come quello che ho io), oppure un contatore più completo: cambia solo il sito da cui si prende, il procedimento di istallazione non cambia.
 
Per il contatore "poco professionale":
 
Creare un nuovo post dal titolo "Contatore" e ridurre la pagina a icona.
Andare sul sito "Freelogs.com" e registrarsi.
Scegliere lo stile del contatore e copiarne il codice.
Ritornare alla pagina del blog precedentemente ridotta a icona, cliccare "HTML"
Incollare il codice tra <DIV> e </DIV>.
 
A questo punto vi apparirà il contatore sotto forma di post. Per averlo sempre nella pagina iniziale del vostro blog, cliccate su "Personalizza"—>"Aggiungi moduli", cliccate su "moduli" nel rettangolo giallo, "elenchi", "elenchi personalizzati".
Ora cliccate "salva".
Apparirà un nuovo spazio dove inserirete il contatore.
In questo spazio cliccate "modifica elenco", e poi "aggiungi elemento".
Vi apparirà una schermata dove vi si chiederà il nome (che ovviamente sarà "Contatore", ma potete anche mettere "supercalifragilistichespiralitoso"…) e l’indirizzo web: tale indirizzo va inserito in questo modo: in fondo al post dove è inserito il contatore troverete l’opzione "collegamento permanente". Cliccate col tasto destro e copiate.
A questo punto incollate in quella finestra dove si richiede "l’indirizzo web".
Salvate il tutto.
 
Complimenti signori, avete il vostro contatore.
Se volete quello professionale, il sito è www.shinystat.com.
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: