Il Calabrescia pensiero

Sentimento

Posted on: 22 agosto 2007

Mi rivolgo a tutti voi.
Tutti, che leggete, e che vi riconoscete in quel che scrivo.
Guardatevi allo specchio, sputatevi in faccia.
Voi che credete nell’amicizia, pronti a parlare, ma non ad ascoltare. Eppure vi definite eccellenti uditori dei vostri amici.
Voi che la difendete, parlate di correttezza, ma sapete essere corretti solo con chi considerate degno di voi.
Voi che la nominate come universale, ma vi avvicinate solo a chi viene considerato figo, per non sfigurare.
Voi che la pensate come il bere assieme, il ballare, il giocare, e non il vivere e accettare senza condizioni.
Voi che la concepite come l’andare in vacanza in compagnia, fanculo chi non può.
Voi che la vedete come un mercato di favori, non come un qualcosa che viene dato senza nulla in cambio.
 
Voi che credete nell’amore, che credete di provarlo, cosa vi costa darlo a chi non vi da problemi?
Voi che lo difendete, credendolo un gran sentimento, ma degno solo di coloro che sono considerati "grandi".
Voi che lo nominate in continuazione, e in quel mentre pensate a quanto è stata gratificante quella notte di scopate.
Voi che lo pensate come una cosa dovuta, quando in realtà è un dono immenso.
Voi che lo concepite come lo scambiarsi effusioni e sorrisi, ma ti lascio se sei nei casini.
Voi che lo vedete come un qualcosa di perfetto, quando l’imperfezione è componente di tutte le cose.
 
Voi, ora pensate a cosa sia l’amicizia.
E’ essere corretti solo con alcuni?
E’ lo stare solo con i forti o anche con i deboli?
E’ il divertirsi o anche il condividere problemi?
E’ il lasciare indietro chi non ce la fa?
E’ il ricevere tanto?
 
Quali meriti avete? Tutti sono amici, se c’è solo da guadagnare.
 
Voi, pensate all amore.
E’ il darlo a chi è perfetto, per non avere pensieri?
E’ il concederlo a chi è bello, perchè il brutto non ha sentimenti?
E’ solo gratificante sesso?
E’ un qualcosa di certo, lo credete, e se vi crollassero le fondamenta della certezza?
E’ l’essere coccolati e coccolare anche quando si viene tirati nelle difficoltà, non credete?
E’ il crederlo perfetto, e farlo finire o neppure iniziare quando c’è l’imperfezione?
 
Dove sta a vostra convinzione? Tutti si amano se c’è solo divertimento.
 
Ora guardatevi allo specchio, vi riconoscete?
 
Sputatevi in faccia, falsi.
 
 
 
 
     
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: