Il Calabrescia pensiero

Muro di… Berlino???

Posted on: 14 novembre 2007

Na… Come l uomo possa concepire tali scempiaggini non lo so, amici.
Due o tre giorni fa vedo che il vicino fa abbattere il carinissimo muretto con siepe che separa le nostre proprietà: mah, la cosa mi incuriosisce.
Chiedo ai miei vecchi: ebbene si, il vicino non si accontenta più del binomo muretto-siepe, vuole un vero e proprio muro, ha chiesto l’autorizzazione ai miei, concessa.
Io non mi pongo il problema, va beh, un pò il martello pneumatico mi scassa le scatole, son li che studio per i millemila esami (il collega Michele potrà confermare… Ma anche la matricola Francesco, che per me ha delle buone carte) e, dicevo, sento "UTUTTUTUUTTUTUTUTUTU" unito al canto del muratore, che, evidentemente, si da a dubbie performances canore per distrarre sè stesso dal monotono suono dello strumento lavorativo.
Per amor di cronaca riporto il testo dello stornello:
"LAAA DOMENICA ANDANDO ALLA MESSAAAAAAAA… COOOOOOOMPAGNATA DAI MIEI AMATORIIIIIII… MIIIIIII SORPRESERO I MIEI GEEEEEEENITORIIIIIIIIII… MOOOOOOOONACHELLA MI FEEEEEECERO ANDAAAAAAR…".
 
Il che fa un pò impressione, un rude muratore, grosso come un armadio che canta tali ritornelli…
 
Ma mi concentro sugli studi, e via.
Oggi mi serve l auto. Mi reco sul retro della casa, dove la parcheggio: per chiarirci è quella parte di casa che confina col suddetto vicino.
 
E mi blocco. Svengo. Muoio.
 
Mi si presenta, per tutta la lunghezza del confine, un mostro.
Pesavo a un grazioso muretto in mattoni, che so, un muretto in ciotoli…
Mi si para davanti un muro alto due metri -due- costruito in cemento armato.
 
Cazzo, come il famigerato muro di Berlino, uguale.
 
Uguale.
 
Si estende per tutta la lunghezza del confine, che non è di estensione modesta.
Credo di essere rimasto inebetito per un minuto e mezzo: mi tornavan alla mente le lezioni di lingua tedesca, quando ci parlavano del muro, e mi immagino una guardia su codesto mostro, che mi guarda, e in perfetto tedesco mi ordina:
"Halt! Haende auf dem Kopf!"
E ho terrore.
Perchè io, cazzo, ci tengo ad arrivare nella Germania ovest…
Poi mi sveglio dall incubo, prendo l’auto e via.
 
Attendo il prossimo 9 Novembre 1989.
 
Sperando arrivi presto.
Annunci

3 Risposte to "Muro di… Berlino???"

di cosa ha paura il tuo vicino?!?!secondo me vuole solo piantare qualche "piantina" con FUNZIONE ORNAMENTALE, approfittando della recente sentenza della CdC, e non vuole che i vicini vedano tutto ciò..XD

di cosa ha paura il tuo vicino?!?!secondo me vuole solo piantare qualche "piantina" con FUNZIONE ORNAMENTALE, approfittando della recente sentenza della CdC, e non vuole che i vicini vedano tutto ciò..XD

Ciao! Pensa che c\’è stato chi nel mio condominio un bel giorno ha deciso che era il caso di recintare tutto il porticato per evitare che ci passasse gente "strana"… E voleva mettere delle sbarre grigie! così se tu ora vivi nella Berlino Est o Ovest, io ho rischiato di vivere direttamente in prigione! Per fortuna poi questa brillante idea è stata bocciata!!!
Alla prossima V

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


    • Piero Sallusti: te saluto......pure i galli hanno capito che il mentitore di professione era solo un cavallo di troia per indagare Valle....un finto accusatore, d'acc
    • Franco (@Francostars1): Gli atti osceni in autovettura possono essere evitati come reato se i vetri sono appannati o tutti coperti, come citato dalle Sentenze della Cassazion
    • calabrescia: Esistono anche assassini magri. E non possiamo sapere se Simonetta non conoscesse il Valle.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: