Il Calabrescia pensiero

Onore

Posted on: 25 novembre 2007

Non potrei ciarlare, dire che alle forze armate si riconoscono raramente i meriti, se io stesso, nel mio modestissimo blog, non tentassi maldestramente di compire l’opera.
 
E voglio parlare di Daniele Paladini.
 
Il fatto: ieri mattina, in Afghanistan, si inaugura un ponte. La gente affluisce, bambini, donne, uomini, militari, civili.
Un pò tutti in clima di festa.
Ad un certo punto il maresciallo Daniele Paladini, nostro sottufficiale, nota un soggetto, un ragazzo, dall atteggiamento sospetto. La sua intuzione, purtroppo, si rivela vera: il ragazzo è imbottito di esplosivo, si dirige laddove può mietere più vittime.
Fanculo se sono bambini: quei piccoli bastardi stanno facendo festa, fraternizzano con gli infedeli.
Il maresciallo tenta di salvare il salvabile, salta addosso al ragazzo. Gli blocca gli arti superiori, di solito è con le mani che si attivano gli esplosivi. Intanto altri due nostri soldati prendono due giubbotti antiproiettile, li usano come "tendine" protettive, per fermare eventuali schegge. Purtroppo il bastardo ha la meglio, riesce a farsi esplodere. Ovviamente il maresciallo muore.
 
Dieci persone in tutto, quattro bambini.
 
Sconvolgente la reazione del Potere: il Governo, che ha infinocchiato tutti i visionari pacifisti facendosi votare, afferma da parte della sua ala moderata che le nostre forze armate in Afghanistan sono e in Afghanstan restano. I comunisti, in questo caso, mi piacciono: sono coerenti con la massa che li ha votati, pacifista, e reclama il ritiro.
Vergognosa, a tratti, l’opposizione: in questo caso, pur di andare in disaccordo col Governo, abbraccia il pacifismo e reclama il ritiro.
Sono allibito.
E’ un valzer della cadrèga, che in dialetto nordico si traduce con "poltrona".
I rossi meno rossi, i rosati insomma, vedi prodi & co, tradiscono le loro vecchie tradizioni antiamericane e pacifiste per le quali sono stati votati: questo è uno dei fattori per cui vi hanno votati. Perchè non seguite i vostri antichi vaneggiamenti? Forse vi redete conto che un mondo di pace, il mondo alla Walt Disney, il Nirvana terrestre sarebbe assai bello ma non fattibile, che può sembrare fattibile solo dopo un paio di cannoni?
I grigi, che prima erano pro USA, ora pur di rompere al Governo fanno fare ad alcuni esponenti dichiarazioni in stile hippie.
Il mio parere, per una volta, coincide col prodiano pensiero: li siamo, li restiamo.
Non voglio entrare nel merito sul se la guerra afghana sia giustificabile o meno.
Dico solo che ora ci sono individui infarciti di violenza desiderosi di fasi esplodere tra i civili.
E dico che molti di questi invasati vengono formati ANCHE nelle nostre italiche moschee, che noi, stupidamente, riteniamo invece luoghi pacifici di culto.
Perchè siamo ottusi, ignoranti, buonisti.
E non lo dico io, cristiano (e perciò bigotto, vero?), lo dice Magdi Allam, vicedirettore del Corriere della Sera, musulmano praticante e moderato, con il quale ho avuto l onore di avere un breve e proficuo scambio di idee nelle sede della mia facoltà, nella quale è stato invitato a tenere un incontro (vedi post precedenti).
Lo dice lui, musulmano: i fondamentalisti sono animali, NON vogliono il dialogo con gli infedeli, il loro scopo è la conquista dei territori infedeli e la loro islamizzazione. Il vostro buonismo, oh cristiani, vi sta portando alla distruzione, il che sarebbe il male minore.
Non solo vi autodistruggete, ma permettete che il fodamentalismo e la violenza si espandano.
Magdi Allam.
Non Alberto Calabrò.
Poniamo un limite a questi animali.
Diamo una possibilità di difesa ai civili dei territori invasi dagli invasati.
 
E rendiamo onore a Daniele.  
Annunci

18 Risposte to "Onore"

Quanto generalizzi?! Quelli di sinistra sono tutti comunisti (visto che chiami tutti quelli che ora sono al Governo "rossi"), gli islamici sono tutti integralisti ed estremisti, perchè le moschee sono principalmente luogo di addestramento paramilitare piuttosto che di culto..Mi sembra che sia tutto un po\’ esagerato e pretestuoso..

Nono, questo l ho sempre odiato: quelli di sinistra li diversifico in "rosati" e "rossi", il fattoche io dica "i rossi meno rossi" è per dare, per così dire, enfasi al discorso.
Dal momento che parlo di Allam, muslmano moderato, concorderai con me che no riteno tutti i musulmani infarciti di zozzi propositi: esistono quelli moderati ed esistono i suonati. Siamo tutti uomini dopotutto, nonè giusto dire che una persona sia estremista solo per il suo credo religioso.
Che le moschee siano un luogo non tanto di addestramento quanto di predicazione dell odio, lo dice una voce ben più autorevole della mia. 

Vedi che generalizzi? Non tutte le moschee sono luoghi di addestramento, ma da come scrivi tu sembra che in ogni moschea ci sia un gruppo di estremisti che fomenta e prepara attacchi.. Non esageriamo!E a prescindere dal discorso, se posso permettermi ti consiglio: non prendere come oro colato tutto quello che dice chi ha una voce autorevole, e soprattutto, sappine interpretare le parole con oggettività assoluta.

Standing ovation!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Devo dire che da un lato sono in disaccordo, cioè riguardo al fatto che la guerra deve continuare: io credo che le truppe si debbano ritirare immediatamente, meglio che si uccidano tra di loro piuttosto che vengano uccisi i nostri italiani; dall\’altro lato però sono in accordo, riguardo alle italiche moschee: perchè in Arabia Saudita, in Afghanistan, in Iraq non esistono chiese cattoliche mentre qui da noi profilicano moschee?? E\’ una disparità di condizioni: se loro non ci consentono di professare il nostro culto nel loro Paese, loro non possono esercitare il loro credo nel nostro Paese. Punto.

In Arabia Saudia, Iraq e Afghanistan non ci sono chiese cattoliche, semplicemente perchè non ci sono italiani che vivono in quei paesi. Qui ci sono tanti stranieri, extracomunitari e non, ed è giusto che quelli che vengono per lavorare possano professare e praticare la loro religione. Che c\’è di male? Nulla. Tanto non è vero che ogni moschea è un campo addestramenti, percui sarebbe una violazione del principio di uguaglianza, se non permettessimo di costruire luoghi sacri di altre religioni oltre a quella cristiana cattolica, e sarebbe pure una violazione dell\’art.3 della nostra Carta Costituzionale.Mi sembra piuttosto ovvio che gli Italiani non vadano a vivere nei paesi del medioriente, visto che ci sono guerre (inutili) e manca lavoro, tanto che gli abitanti di quei paesi, con la morte nel cuore, vengono a vivere qua. Di conseguenza mi sembra altrettanto ovvio che non ci siano chiese cristiane, no?

Veramente Francesco stai facendo un po\’ il ragionamento che fanno i bambini (e con questo non voglio paragonarti a un bambino, non mi permetterei!!): "lui non mi fa giocare con il suo gioco, quindi non lo faccio nemmeno io!" però forse se noi cominciamo a accoglierlo un domani loro faranno lo stesso. anche se comunque il conceto di base deve essere quello di permettergli di esprimere il loro credo!!alla fine se loro sono costretti a venire qui non è che colpa nostra che non vogliamo rinuciare a nulla, che utilizziamo l\’80% delle risorse del mondo lasciando a loro praticamente nulla, e che usiamo banali scuse per fargli guerra quando l\’unico interesse non è altro che l\’economia (petrolio in primo piano!!)p.s: Michele scusa ma non sò se sono riuscita a permetterti di vedere il mio blog, ma è praticamente vuoto perchè dopo averlo fatto volerlo cancellarlo ma non sono capace!!!! :p e poi non solo non ho una gran abilità di scrittura, ma preferisco commentare altri blog o parlare direttamente con la persona! quindi se vuoi fatti dare il mio contatto msn dal cala! e grazie per scrivere cose coerenti su questo blog :p daiiiiii cala lo sai che scherzo!!! baciobaciociao!

avevo pensato anch\’io al ragionamento dei bimbi! 😛 senza offesa ovviamente, solo ho avuto lo stesso pensiero di Paola..grazie per il complimento (a spese di alberto! hihi..)allora mi farò dare il contatto da alberto appena lo trovo! XDciao!

Scusate se il mio ragionamento era quello dei bambini… Significa che anche il codice civile ragiona da bimbo: per favore leggete l\’art. 16 delle disposizioni preliminari del codice civile e soffermatevi in particolare sulla "condizione di reciprocità" a riguardo del trattamento del cittadino extracomunitario in Italia… Sembra ancora un ragionamento da bambino?

Io privato l\’ho fatto l\’anno scorso, quindi se permetti questa norma la conoscevo già.Visto che citi fonti esistenti però fallo coerentemente: lì si parla di diritti civili in generale, e soprattutto, la religione non c\’entra con la cittadinanza, infatti io conosco italiani convertiti all\’islam, o immigrati che hanno raggiunto la cittadinanza italiana e mantengono la loro religione. Cosa facciamo, vietiamo le religioni diverse da quella cattolica? Ricordo che l\’Italia è uno Stato LAICO.

Ok vero, l\’Italia è uno Stato laico e su questo nulla da dire… Anche io sono d\’accordo con te riguardo al fatto che chiunque possa professare qualsiasi credo in Italia (perchè ad esempio in Arabia Saudita non è possibile)… Vero anche che il suddetto art. 16 riguarda la condizione della cittadinanza e dunque è una questione puramente legislativa… Tuttavia sono in disaccordo riguardo al fatto che la cittadinanza non c\’entra nulla con la religione: la legge dell\’Arabia Saudita impone al cittadino saudita la credenza all\’Islam e vieta qualsiasi ostentazione di altro credo… Di conseguenza, sempre per la c.d. "condizione di reciprocità", la legge italiana sarebbe "costretta" a considerare questo particolare… Ma per fortuna siamo uno Stato laico!

Ma noi non dobbiamo guardare cosa fanno negli altri Paesi, e se sbagliano, sentirci legittimati a sbagliare a nostra volta..In Italia, per fortuna, non siamo costretti a professare una religione in quanto italiani. Percui, tu credi in Dio e sei cristiano cattolico? C\’è la chiesa, se vuoi andarci ci vai, e nessuno se ne lamenta. Io non credo in Dio, quindi non ci vado. Così, come tra gli italiani ci sono i cristiani cattolici, i protestanti, gli atei, gli agnostici, i musulmani (esistono anche italiani musulmani, diversamente da quel che crede la gran parte delle persone), eccetera eccetera, così anche tra gli immigrati, comunitari e non, c\’è chi professa una religione e chi un\’altra, e chi non ne professa, quindi chiunque deve avere i mezzi per esercitare il proprio diritto di professare la religione che preferisce senza essere discriminato per questo.Ad ogni modo, se vuoi insistere sulla condizione di reciprocità, consideriamo che gli stranieri possano scegliere solo tra la religione cattolica e l\’ateismo. Faccio notare che ci sono italiani che si sono convertiti all\’islam -anche se pochi-, vieti anche a loro di professare la religione che credono? Non credo.Così si DISCRIMINA.

Io non ho mai detto di vietare la loro religione in Italia… Ho solo affermato di porre dei limiti alla loro estensione, come sono posti nei confronti del credo cattolico… Perchè, dati alla mano, la grande maggioranza delle violazioni della legge imputabili ai non italiani è commessa proprio da cittadini provenienti dai Paesi islamici… Di sicuro il sito internet di riferimento non ti piacerà, ma si deve ammettere che si basa su fonti autorevoli, certificate ed imparziali: http://aconservativemind.blogspot.com/2005/08/islamici-in-italia-qualche-numerino.html … In attesa di riscontro!

Per prima cosa vorrei proprio sentirmi raccontare quali sarebbero i limiti posti alla religione cattolica in Italia. E qua ci sarebbe molto e molto da dire..Secondariamente, ho letto l\’articolo (per altro proveniente da Libero, fonte notoriamente di parte – tanto che un giorno della settimana scorsa, il titolone in prima pagina era "CHE SCHIFO LA CINA!"), e mi sono domandato una cosa, ripensando anche al reportage sulla cocaina che ho visto ieri sera su RaiTre e a tante altre informazioni accumulate nel tempo sull\’argomento: 1- Invece che lamentarci se i nord-africani spacciano, chiediamoci perchè lo fanno: perchè spesso non trovano altra fonte di reddito, perchè trovare lavoro, per un immigrato appena entrato nel nostro Paese, non è facile come tante persone credono.2- Ma soprattutto, loro spacciano, e sbagliano, ok. Ma CHI compra quello che loro spacciano? Gli italiani, ovviamente. E allora è inutile fare i perbenisti e lamentarsi dello spaccio, se poi chi va a comprare sono gli stessi italiani. Come a Bovezzo, al residence Prealpino, dove gli abitanti del paese si sono messi a fare foto e video agli scambi che avvenivano in zona. Ma invece che demonizzare i neri che vendevano, si sono chiesti, a chi vendevano? No, perchè erano i loro figli.3- Ultimo punto, ma non meno importante: ci sono tanti nord-africani che spacciano, sicuramente. Lasciamo da parte il fatto che in realtà ci siano anche tantissimi italiani che lo fanno (io conosco più italiani che stranieri che spacciano), ma che semplicemente gli stranieri sono tenuti più sott\’occhio e di conseguenza arrestati più spesso.Poichè gli spacciatori che sono in carcere sono tutti i cosiddetti "spaccini", quelli piccoli, che vendono "al dettaglio", se così si può dire; vogliamo andare a vedere chi sono i loro "grossisti"? ITALIANI. E ti assicuro che non è una supposizione, lo so.Quindi è inutile demonizzare, e cercare collegamenti tra religione e delinquenza, o altre astrusità simili, perchè basta incrociare dati e si possono avere statistiche su qualunque cosa, ma la statistica non è una scienza, non si può verificare, e non rispecchia necessariamente la realtà.E poi è facile guardare dentro alle carceri, tra i disperati, a cui forse conviene star dentro, che almeno hanno due pasti sicuri e un letto.Per parlare di certe cose bisogna esserci un minimo avvezzi, quindi provate a farvi qualche conoscenza tra le persone libere, e scoprirete che chi fa girare il meccanismo dello spaccio dall\’alto sono italiani, non immigrati senza lavoro nè soldi.E chi fa girare lo stesso meccanismo, ma dal basso, cioè comprando e immettendo soldi nel sistema, sono di nuovo gli italiani.

Calabrone, io qua sto aspettando che questo blog venga aggiornato! Diamoci una mossa!

Capitata qui per caso^^
Tutto verissimo ciò che hai scritto.
Italia governata da gente incoerente.
Molto magistrale questo blog!!
Ciao ciao.

Visitina casuale,intervento ottimo,purtroppo l\’Italia è un paese di Demagoghi e basta,si parla tanto quanto non si fa e si cambia idea come le mosche cambiano la M. è triste sapere che siamo governati da vecchi incompetenti e rimbambiti,ma questo è e questo ci tocca tenere,almeno finchè la nostra pazienza raggiungerà quel limite ormai prossimoPer quanto riguarda il terrorismo,i soldati Italiani e il povero Daniele,qui è ancora più ardua la cosa:1-Il terrorismo è un nemico invisibile e si sa che l\’invisibile non è affrontabile,cercare di estirparli alla radice significherebbe limitare anche cittadini onesti e lavoratori e questa via non è percorribile!2-I soldati italiani sono stati,come quegli degli altri paesi,presenti anche per Natale e lo saranno anche per capodanno e il loro lavoro,la loro presenza è fondamentale perchè la crisi Afghana non degeneri! quindi io sono Pro per quanto riguarda la la loro presenza sul territorio,e a dirla tutta se il caro vecchio Bush non avesse fatto le sue mosse da Risiko ora non staremmo a contare morti caduti per guerre inutili!Ho detto la mia con molto piacere,rinnovo i miei complimenti per l\’intelligenza del tuo Blog!^_^

buon fine anno

You know Dasher and Dancer and Prancer
and Vixen, Comet and Cupid and Donne
r and Blitzen, but do you recall the most f
amous reindeer of all? Rudolph the Red-Nosed
Reindeer, had a very shiny nose. And if you ever saw it,
you would even say it glows. All the other reindeer used
to laugh and call him names; they never let poor Rudolph
join in any reindeer games. Then one foggy Christmas Eve,
Santa came to say: "Rudolph, with your nose so bright, won\’t
you guide my sleigh tonight?" Then how the reindeer
loved him, as they shouted out with glee: "Rudolph,
the Red-Nosed Reindeer, you\’ll go down in history."
buon weekend  aricyao
  ๑۩۝۞۝۩๑  NADIR ๑۝۩۞۩۝๑  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: