Il Calabrescia pensiero

Sconfitta

Posted on: 10 giugno 2008

Ma l avete vista, ieri, la partita Italia-Olanda, l esordio della nostra gloriosa nazionale agli europei del 2008?
 
Da una squadra che deve, o dovrebbe, difendere il titolo di campione del mondo ti saresti aspettato per lo meno una vittoria, magari risicata.
O un pareggio, se proprio si ha sfortuna.
Ma chi cazzo si aspettasse una sconfitta 3 a 0 proprio non lo so.
 
Si, è vero, la composizione è cambiata, rispetto alla squadra che fece il miracolo mondiale, due anni fa: basta nominare un solo giocatore, che fù, ai bei tempi, compagno di squadra dei due allenatori delle due nazionali (Donadoni e Van Basten). E tutti sanno che si diventa allenatori quando solitamente sono trascorse un pò troppe primavere.
Quando si diventa anzianotti, insomma.
E già è difficile continuare a giocare in una squadra normale, a quell’età; una convocazione in nazionale è quantomeno un palese atto autolesionista.
Poi, sfiga, il capitano Cannavaro ha pensato bene di infortunarsi: e chiunque abbia seguito i mondiali sa che ruolo fondamentale abbia sempre svolto, nella difesa.
 
Quest omino, alto quanto una caramella Golia, pareva onnipresente, ubiquo. Quando partiva una qualsiasi azione offensiva, lui la bloccava. E lo speaker sclerava: parte il contropiede avversario, bloccato da Cannavaro, che effetua un passaggio in profondità per… Cannavaro, che scatta sulla fascia, fa partire il traversone in direzione di… Cannavaro (???), di testa, gooooooooal!
Spaventoso. Correva e saltava come un grillo impazzito.
 
E ieri non c’era, col risultato di una difesa praticamente inesistente.
Inconsistente, impreciso, scoordinato anche l attacco.
 
Ma non credo ci sia da disperare: su tre goal, uno trovava la sua base su un fuorigioco fattuale, ma non riconosciuto dalle regole come tale, uno era un autogoal, e uno era un vero goal, oltretutto molto acrobatico e spettacolare.
 
La prossima sfida vedrà schierarsi la Romania contro la nostra nazionale: dobbiamo vicere, o si torna a casa.
 
Appurato che la nostra è una sqadra abbastanza scarsa, e tendente al perdersi d animo, è assolutamente fondamentale pianificare tutto in modo intelligente, sfruttando le nostre poche risorse: abbiamo visto come Del Piero possa essere pericoloso. E’ stato inserito in campo quando già eravamo cotti a puntino, ma ha fatto l impossibile, sembrava si fosse fatto una pera di troppo di Uliveto e Supradyn. Anche Cassano ha, secondo me, buone potenzialità, perchè ha un temperamento scazzoso. E abbiamo bisogno di rabbia.
 
Con questi due elementi e uno schema improntato sull attacco, dobbiamo puntare sul timore che una squadra campione del mondo può indurre in qualsiasi avversario. Dobbiamo indirizzare l inizio della partita su attacchi spietati, veloci, in modo da scoraggiare gli avversari e indurli a commettere errori grossolani. Per lo meno spendere quasi tutte le energie per fare almeno due goal, subito, finchè si è freschi: a quel punto, per quanto poco onorevole sia, cambiare tattica e puntare tutto sulla difesa, difendendo il vataggio acquisito. Gli attacchi avversari, causa stanchezza e abbassamento del morale, si farebbero via via più fiacchi, e vinceremmo.
 
Risultato: una vittoria, ma poco piacevole da seguire. Un gran movimento iniziale, ma una grande monotonia per gli ultimi tre quarti della partita. Dopotutto non ci si può aspettare grande spettacolo da una squadra di vecchietti disorganizzati.
 
Ed è questa la mia previsione, se si deciderà di schierare sin dall inizio i migliori giocatori e una strategia offensiva: gran spettacolo iniziale, una trentina di minuti, o addirittura tutto il primo tempo, due goal per noi (di cui uno di Del Piero), per poi veder degradare la partita in un noiosissimo gioco di difesa (da parte nostra) e di attacchi sempre più scarsi (da parte della Romania).
 
Se però la scelta dei giocatori e le strategie rimarranno simili a quelle di Italia Olanda, prepariamoci a tornare a mangiare gli spaghetti di mammà.
 
Annunci

1 Response to "Sconfitta"

cala ma…nn scrivi piu???????????????????????????????????????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: