Il Calabrescia pensiero

Razzisti si, razzisti no

Posted on: 8 ottobre 2008

Chi legge questo blog è solitamente una persona paziente (ci vuole pazienza per arrivare al termine dei miei pezzi) e solitamente chi ha pazienza è pure una persona riflessiva.
 
Dunque tu, lettore, avrai sentito parlare credo dappertutto, fino alla nausea, del "nuovo razzismo dilagante nel bel Paese". Ai tg non passa giorno, come sui giornali, dove non si senta parlare di qualche poverocristo nero, o rosso, o giallo, o arancione (tutti i colori tranne il bianco) che sia stato ucciso/picchiato/insultato dall’imbastardita razza italica, particolarmente propensa a farsi indottrinare dal novello duce e dai suoi gerarchi, vale a dire Berlusconi, Tremonti and good company… (anche se, se devo proprio fare un paragone, più che il Duce e gerarca mi paiono Cucciolo dei sette nani e Harry Potter a cinquant’anni).
 
IO NON SONO DEL TUTTO D’ACCORDO.
 
Eh no, non sono proprio d’accordo. Non hai mai notato che i media ragionano a compartimenti? Come dire: è necessario fare notizia, interessare la gente, e per questo si creano emergenze (o le si esasperano) per indurre colui che vuole aggiornarsi a seguire con scrupolo ogni notizia, il che porta all acquisto del quotidiano, o alla visione del tg.
Un esempio?
Estate, fa caldo, cazzo. O vuoi che faccia freddo? Fa caldo. E’ risaputo che, soprattutto al sud, in queste condizioni si sviluppa un’emergenza idrica, risultato di reti di distribuzione dell’acqua bucate come scolapasta: l’acqua c’è, ma si perde per strada. E i giornali che dicono? Emergenza idrica, e giù con le immagini dei poveri italiani a cercare un pò d’acqua, con la gola riarsa, gli occhi sporgenti, la pelle grigia. Ti vien da pensare che abbiano attraversato il Sahara in ginocchio.
Poi saltano fuori i luminari, che non trovano consigli mgliori da dare se non "andate nei supermercati, nelle zone frigo, e vi difenderete bene". Si ha notizia di un anziano che, troppo zelante, si è infilato nel freezer assieme alle cernie della Findus.
Ora fa compagnia a Oetzi, il famoso uomo preistorico ibernato conservato, se non erro, in un museo di Bolzano.
 
E poi i cani.
Sono rincretinito, o c’è stato veramente un tempo in cui i cagnacci cattivi mordevano? E alè, via con le notizie. Bimbo sbranato, bimbo mutilato, azzannato, scannato.
Vedevi un cane per strada e ti veniva voglia di saltare in auto e fuggire a ruote fumanti.
Anche se si trattava di un chiuaua zoppo con un occhio solo.
Ora dimmi: li senti più, sti cani assassini? Pare di no. Cosa vuol dire? I cani si sono estinti, o sono diventati tutti buoni, piezz ‘e core?
No, i cani ci sono, e se gli gira il pirlo (oppure se si ritrovano un padrone pirla) si incazzano come da che mondo e mondo, sclerano, feriscono, e, se va proprio male, uccidono.
Ma l’EMERGENZA cani assassini, tuttavia, non c’è più.
Perchè non se ne parla più.
 
Ora, fatemi il favore. Io non sono razzista, a me bianco, nero, giallo, verde, non me ne frega un cazzo. Se c’è il rispetto reciproco, tutto è ok. Se un nero mi rispetta, io lo rispetto e lo stimo, se un bianco non mi rispetta, io non rispetto lui.
Chiaro il concetto?
Ora, al sud in una lotta di camorra, sette neri vengono ammazzati sotto centotrenta colpi di kalashnikov. Gli assassini sono camorristi, pare che questi neri si siano infiltrati nel business della prostituzione, e, di conseguenza, siano stati "puniti" dalla malavita locale. Ora, mi si spieghi dove cazzo sta il razzismo. Fossero stati bianchi sarebbe cambiato qualcosa? La camorra ora si vendica in base al colore della pelle? Ma si, ci han fatto uno sgarbo, se è un bianco gli metto una testa di cavallo nel letto, se è l uomo nero gli sparo venti colpi di mitra.
Andiamo…
E il ragazzo nero ucciso dai due negozianti? Aveva rubato una sciocchezza dal negozio, ed era fuggito. I due negozianti (dalla mentalità e moralità comunque discutibile) lo hanno inseguito e ucciso. Pensate che, nella loro follia, avrebbero avuto reazioni differenti, con un bianco?
I media, comunque, divulgano questa falsa emergenza, lo Stato si attiva perchè lo sanno tutti, le emergenze non sono mai effettive (tranne in alcuni casi), lo sono quando vengono percepite come tali. Se il popolo ritiene che ci sia un problema, bisogna far vedere che si fa di tutto per risolverlo.
E’ politica.
E quindi, che si fa? Si manda l esercito a tutela delle comunità degli stranieri. Risultato? Semplice.
L italiano medio vede tutto questo, vede che lo stato si attiva subito, vede l indignazione dei media, e pensa "ma cazzo, qui la mafia fa decine e decine di vittime, e ci mandano l esercito perchè hanno ucciso sette neri? E quando hanno ucciso dieci bianchi, perchè non ci sono stati provvedimenti così grandi?".
Il razzismo si sta creando così. Coi media e con certe gride di intellettuali più o meno aromatizzati alla marijuana che si strappano le vesti alla notizia di un defunto "colorato", mentre fan spallucce se il morto ammazzato è bianco.
 
E gli italiani, che sono i più pirla e buonisti del mondo, pian piano escono dal coma intellettuale e si chiedono il perchè mai una vita straniera debba mai essere più importante di una vita italiana. Deve essere UGUALE, non più importante.
E il passo successivo è diventare razzisti, per una questione di nausea, e di sopravvivenza.
 
Ah, sentite, giovanotti: non ripetete lo squallore di qualche anno fa (protestavate contro la riforma Moratti, ma non sapevate un cazzo), se volete protestare fatelo pure, ma, almeno questa volta, la riforma della scuola firmata Mariastella Gelmini LEGGETELA.
 
Magari che so, anche solo una riga si e una no…
 
Annunci

14 Risposte to "Razzisti si, razzisti no"

Wow sn paziente!! ke novità ahahahah..no va bè t do ragione praticamente in tt…ah cmq ora nn s risp nemmeno + alle mail!!! bravo bravo….complimentoni XD  poi va bè è un abituè bloccarmi in msn,vero?! e nn dirmi cm l altra volta ke pensi sia stata io..io nn t ho bloccato!!! ciao..

Beh di sicuro avrebbero avuto reazione diversa con uno bianco!! é logico, la maggior parte degli italiani purtroppo è razzista, e molti non se ne rendono neanche conto!!! Ke brutto mondo, proprio l\’altro giorno, mentre stavo tornando a casa pensavo ke stiamo vibendo in un mondo veramente di merda!!!!! e io a volte mi vergogno anche a farne parte!… Ci Sentiamo Molto presto… Ovvero tra 4 giorni a partire da oggi!!! 🙂 kiss Vale..

Mi sto sforzando di bestia, ma non capisco proprio perchè ci dobbiamo sentire "tra quattro giorni"…

hey
bhe sn completamente d\’accordo…
io sn mulatta e americana…sn afro-filippina…rispetto i bianki cm loro rispettano me…(nonostante qualcuno mi insulti lo stesso)
il tuo post mi piace sul serio…complementi…

cala dico sl1cosa: se fosse stato1bianco nn lo avrebbero ucciso…

Giada, rispondo solo una cosa: ammettendo che sia stato un omicidio a sfondo razziale, ne basta uno per dire che l\’Italia intera  in una spirale di razzismo?

Sono decisamente d\’accordo!
Per approfondimenti ascoltate "Ti giri", canzone di Caparezza. E\’ un cantante troppo schierato ma che a volte dice cose che non sono né di destra né di sinistra. Semplicemente sono giuste!
 
Il razzismo è un problema vecchio quanto il fuoco e la ruota! Evidentemente se sta ancora rompendo le palle è perchè generazioni di cretini (sia bianchi che neri) lo hanno usato e lo usano come strumento per indirizzare l\’opinione pubblica.

avec un petit peu d\’avance, un excellent anniversaire à toi!
con un poco de avancia, un exelente aniversario para ti! ( hablo un espanol merdico….e no italiano,disculpame!)

Chiedo scusa a tutti… ma Odyseus mi ha fatto gli auguri di compleanno???
 
Provo a ringraziare: Odyseus, amigo, hablo anca mi un espanol de mierda, un pochito espanol e un pochito veneto de la mi tierra… disculpado! Muchas gracias para… los augurios… ehm… danke shon, thanks, ago gratias! Hallo!

belle parole….è facile giudicare per molte persone…magari non si può fare di tutta l\’erba un fascio perchè ogni persona ha una mentalità a se…magari sono davvero trovate per pubblicizzare i politici e su qsto sono daccordissimo…ma vi parla una che in questo skifo ci abita….o meglio, anzi x fortuna a mezz\’ora di distanza da castelvolturno
e vi posso assikurare che la gente lì ha fin troppo ragione..hanno perfino paura ad uscire di casa..
e come si può pretendere che gli italiano non siano razzisti
quando lo sono perfino cn altri italiani???
mi spiego meglio..
cme mai un napoletano che viene al nord magari per trovare lavoro nn è ben accetto????
come mai i napoletani sn tutti ladri o camorristi o tante altre cose???
è possibile che tutti ma proprio tutti siano fatti della stessa pasta????
io qualke dubbio ce l\’ho……rifletteteci!
ciao albè…….buon compleanno…a presto….

Un momento: il razzismo è un odio che si forma solo in base ad una differenza razziale. E le razze (si, razze, anche in medicina si dice così, ma tilizzare questo termine non significa essere razzisti) sono quattro: negroide, caucasica, mongolica, australiana. Più tutte le varie mescolanze. Gli italiani del nord non hanno attriti con i napoletani per motivi razziali, ma per diversità di vita. Il napoletano, a causa di una classe politica o di un ambiente socialmente patolgico, ha grosse difficoltà in ambito lavorativo (disoccupazione), igienico-sanitario (spazzatura e sozzeria), di sicurezza sociale (camorra). Così il nordico di modica intelligenza fa, come dici tu, "di tutta l\’erba un fascio".
Ma, amica mia, i nordici non ce l han con voi in quanto del sud, ma perchè vi vedono appartenenti ad una società dove il lavoro, la cultura, l\’igiene, e la sicurezza sociale sono seriamente compromessi.
E con questo "odio" la razza ha ben poco a che fare, sia a nord che a sud siam tutti caucasici.
 
Chiarendo che personalmente non ho pregiudizi verso i napoletani.

Per correttezza dico che nel pezzo c\’è un imprecisione..
Riguardo ai sette neri uccisi dalla camorra, solo un paio erano invischiati con lo spaccio, gli altri sono stati uccisi solo perchè neri, e visto che i casalesi vogliono fare di casale una zona residenziale vip, la presenza dei neri abbassa le quotazioni delle case..
quindi sono frequenti nella zona atti intimidatori vrso la gente di colore, per spingerli ad andarsene.
e aggiungo che il giorno dopo la comunità nera ha fatto una rivolta nel paese spaccando tutto per protesta, cosa sottolineata dai media..non hanno però detto che il giorno successivo alla rivolta, passata la rabbia, sono andati si prorpia iniziativa a sistemare ciò che avevano distrutto

Ti ringrazio per la correzione. Sembra che li giustifichi erchè han sistemato tutto.
 
Spè, ti sto rigando l\’auto, tranqui che domani te la porto dal carrozziere.

ho riportato cosa han fatto il giorno dopo, non per giustificarli, ma per sottolineare quanto sia pessima l\’informaizone del tg..
quando c\’è da fomentare son sempre solerti..è lo stesso discorse delle notizie di moda di cui scrivevi sopra..
e poi non è strano che a rivoltarsi contro la camorra sia la comunità nera del paese e non gli  altri abitanti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: