Il Calabrescia pensiero

Italici motori!

Posted on: 31 gennaio 2011

Ora: se hai dato una veloce scorsa al mio blog, forse avrai notato che, qualche tempo fa, nutrivo ben poche speranze riguardo ad una delle maggiori case automobilistiche del Paese (la FIAT) e, in generale, avevo un senso di delusione guardando al mercato italiano dei motori, storicamente glorioso, (allora) attualmente paragonabile ad un troiaio al disarmo. Il pezzo si intitolava “La nuova Fiat 500”. Puoi trovarlo cercandolo nell’apposito riquadrino che trovi in alto a destra.

Pare, però, che le cose stiano prendendo una gran bella piega. Ecco una carrellata di novità.

Ferrari FF: andiamo, su, la Ferrari non ha mai vissuto momenti drammatici nè dal punto di vista dello stile delle sue auto, nè dal punto di vista dell’affidabilità (l’anno scorso se ne sono incendiate cinque a causa di materiale plastico non protetto dal calore delle marmitte, ma su, PICCOLE sviste…). La vera novità della FF è che sarà la prima Ferrari a trazione integrale. Quattro posti, un bagagliaio da 450 litri (ampliabile fino a 800!!!) motore V12 anteriore da 6262 cm cubici, 660 cv a 8000 giri, rapporto peso/potenza di 2,7 kg/cv. Velocità massima? 335 km/h. Pare, inoltre, che la trasmissione 4×4 sia rivoluzionaria: pesante la metà di una tradizionale trasmissione 4×4, garantisce anche una ottimale distribuzione della potenza (53% al posteriore, 47% all’anteriore). Qui sotto il link con le foto della belva. (fai copia-incolla degli indirizzi che riporterò sulla apposita barra dove inserire gli indirizzi web)

Fiat Freemont: eh, qui abbiamo fatto un grandioso salto di qualità. E’ vero che la novità sarebbe la Freemont, ma è anche vero che dall’epoca in cui scrissi il pezzo che ti linko all’inizio (non troppo tempo fa, in effetti!!!) di novità ne sono state sfornate parecchie. La nuova Punto (andiamo, quella vecchia era una scatola di latta con le ruote…) la nuova Bravo (evito commenti su quella vecchia. Notare che quella nuova, nella motorizzazione diesel, modello “sport”, ha 165 cv, e se acquistata con cerchi sportivi da 17″ e interni in pelle, viene a costare circa… 26mila euro (!!!) quando un corrispettivo tedesco si aggirerebbe sui 40mila) la 500, la Panda (che scatoletta era e scatoletta rimane). Un generale scatto in avanti sia riguardo allo stile che riguardo alle prestazioni. La Freemont, in particolare, è un SUV di prossima produzione: sarà proposto, in prima battuta, con motorizzazioni 2000 cm cubici diesel da 140 e da 170 cv, esclusivamente con cambio manuale e trazione anteriore. Trazione integrale e cambio automatico arriveranno solo in un secondo momento, abbinabili al motore da 2000 cm cubici diesel da 170 cv, e ad un motore a benzina 6 cilindri da 276 cv di origine Crysler. Non un prodotto d’eccellenza, se si guarda al fuoristrada puro: certamente una buona entrata nel mercato dei SUV. Ecco alcune foto.

http://www.autoblog.it/galleria/fiat-freemont/

Lancia Flavia: non ci sono ancora dati riguardo a questo modello, se ne conosce solo l’aspetto e che, effettivamente, entrerà in produzione. Anche questa Casa, come la Fiat, vegetava su modelli sciattini e scoloriti. Dalle foto, indipendentemente dalla mancanza di dati tecnici, non pare che la filosofia sia ancora quella del tirare a campare. Si sa, però, che verrà costruita su base Chrysler: c’è chi ancora dice che Marchionne (AD FIAT, e sappiamo che il gruppo FIAT include FIAT, Lancia e Alfa Romeo) non sia un bravo professionista. Mah. Non ho trovato immagini relative a questo nuovo modello.

Lancia Thema: dopo la discutibile prima serie della Thema (che a me non piaceva granchè, ma è solo un mio giudizio), la nuova serie esce, ancora, su base Chrysler. In realtà altro non sarà che la trasposizione in chiave europea (e con marchio Lancia, arricchendo il tutto con interni più europei, quindi più eleganti) della nuova Chrysler 300. Anche qui non c’è una gran mole di dati tecnici disponibile: si sa solo che tra le motorizzazioni figurerà un motore 6 cilindri di progettazione italiana,  di 2987 cm cubici, e che la sua potenza sarà attorno ai 230-240 cv. Una chicca? 550 Nm di coppia disponibili già a 2000 giri. Trazione, si prevede, posteriore. Ecco la foto.

Con riferimento alle moto, potrei mai non ricordare il ritorno della gloriosa Vespa PX? Anche qui ti passo il link del sito ufficiale della Vespa, dove potrai accedere ad alcune informazioni riguardo a questo modello.

http://www.it.vespa.com/#/vespa/IT/it/news/news7

Niente male, eh?

Annunci

1 Response to "Italici motori!"

Il tutto, meravigliosamente DELOCALIZZATO! In culo alla madre patria…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: