Il Calabrescia pensiero

L’architetto (l’insostenibile leggerezza del travertino)

Posted on: 15 novembre 2011

Sky costa un pochino, ma dà grandi soddisfazioni. C’è un canale, non ricordo il nome, nel quale puoi capire i segreti dell’architettura, e prendere coscienza della tua pochezza. Ecco il discorso medio di un architetto illuminato, mentre fa bella mostra delle proprie creazioni. Fai un bel respiro.

“Le linee curve riflettono la morbidezza d’animo e l’apertura mentale del proprietario, sottolineata anche dalla leggerezza di un travertino mai arrogante. Le scelte materiche sono cangianti: dal vivo del legno -in un’ottica ispiratrice iniziale degli anni ’60 pensavamo al palissandro, ahinoi assai inflazionato, ci siamo quindi diretti verso un più austero ebano- al freddo del bronzo, al caldo della pietra lavica al tecnologico dei materiali sintetici del pavimento flottante. Marmo, fortissimamente marmo in cucina, con queste venature che richiamano l’avventura e il mistero. Importanti vetrature, che amplificano la sensazione di crasi con l’infinito anche attraverso l’intravedere lo stendersi dell’orizzonte. Siamo stati fortemente indecisi sul parquet: alla gentilezza del rovere abbiamo preferito la decisione del ciliegio. Le venature, per essere valorizzate, son poste in maniera ortogonale alla luce. I muri della cucina sono in vetro extrachiaro; si potrebbe forse pensare a una donna che cucina come una cavia sudante in una serra: noi abbiamo piuttosto voluto valorizzarne la figura, infinita, che si protrae oltre muri che ci sono e al medesimo tempo non ci sono. All’essere o non essere abbiamo contrapposto l’essere E il non essere. Poi questa scala. Di questa sono particolarmente orgoglioso. La sapiente combinazione di scalini irregolari e mancanza di corrimano, oltre alla succitata sensazione di infinito, porta anche a coattive considerazioni sulla caducità della vita umana.”

“Eccellente, architetto, eccellente. Oh, cosa vedo qui!”

“Che dire, una idea di un mio valido collaboratore. Caloriferi appositamente creati da un artigiano locale, a tutto muro, che riprendono la forma delle vele di una nave. Il mare, tema caro al nostro committente.”

“E che resa hanno?”

“Nessuna, non funzionano. Portano l’uomo a una maggiore intesa con la natura: d’inverno fa freddo e d’estate fa caldo. Il tutto è amplificato dall’illuminato e immane lavoro di una mia tanto giovane quanto brillante collaboratrice, la quale ha alzato tutti i muri perimetrali mischiando argilla locale con la propria saliva, e impastando tutto con le mani. Ha presente le baracche africane? Ecco. Intesa con le origini dell’uomo.”

“Vedo mensole particolari…”

“Certamente. Un sistema semplice e funzionale. Non ci sono sostegni: le mensole, fatte di una lastra di ottone brunito, si incastrano direttamente in profondità nel muro di argilla e saliva. Così otteniamo ripiani dal design estremamente pulito.”

“E quale è il massimo peso caricabile?”

“Oh beh… vede quella pila di libri?”

“Certamente.”

“Ecco, vede la biglia accanto alla pila di libri? Se la mette sulla mensola, cade tutto.”

“Ah, cade la mensola…”

“Nono, cade tutto, tutto, KABOOOM, capisce? La caducità, caducità, caducità umana che si riflette nell’architettura!”

“Crolla la casa???”

“Esplode. Salta tutto.”

“…e quello?”

“E’ il nostro Air Wick. Anche lui è molto moderno.”

Annunci

2 Risposte to "L’architetto (l’insostenibile leggerezza del travertino)"

Come fa un «travertino» ad essere «arrogante»? E’ bello poi che la matericità della casa sia cangiante, così sembra sempre quella di qualcun altro e non ci si sente mai a proprio agio. Mi piace anche la scelta di perplimersi davanti all’irregolarità degli scalini.
Splendido l’architetto…

[…]   45.349241 10.346111 CONDIVIDI QUESTO ARTICOLOFacebookTwitterLike this:LikeBe the first to like this post. Etichette: aviaria, Erasmus Medical Center, h5n1, influenza aviaria, Ron Fouchier, supervirus […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: