Il Calabrescia pensiero

Melissa Bassi

Posted on: 19 maggio 2012

Io non so chi abbia messo quella bomba vicino alla scuola Morvillo Falcone.

Potrebbe essere stata la sacra corona unita. Potrebbero essere stati altri. C’è chi non crede alla pista mafiosa; io stesso ho sempre letto di omicidi “utili”: il mafioso ammazza solo quando la persona da ammazzare costituisce un pericolo concreto. Ammazzano il magistrato che li sta massacrando, il commissario che sta iniziando a conoscere troppe cose, il commerciante che non pagando il pizzo gli manca di rispetto. Non è mai successo che mettessero una bomba con l’intento di ammazzare gente a casaccio, “solo” perché una scuola si era distinta per la lotta ideologica contro la malavita organizzata. Nella fredda logica mafiosa una strage di liceali è una strage inutile, non consente di eliminare nessun personaggio influente e anzi, provoca grane con una giustizia che sicuramente si attiverà con forza.

Però tutto è possibile.

Se di sacra corona unita si tratta, e quindi di mafia, sappiano quei signori che il loro “potere” si fonda sulla paura. Finché questi cani ammazzano dei rappresentanti dello Stato, la reazione della popolazione è la paura. “Se sono riusciti ad ammazzare questo o quel magistrato vuol dire che sono davvero forti: meglio non contrastarli”.

Ma quando iniziano ad ammazzare ragazzini, magari perché infastiditi dalla loro attività culturale dichiaratamente antimafiosa, questi porci smettono di creare paura e iniziano a creare rabbia.

Sappiate che se la paura, finora, ha funzionato, gli italiani sono sessanta milioni.

Avete fatto incazzare sessanta milioni di persone.

Adesso rischiate che la lupara che finora avete rivolto verso l’innocente, venga rivolta verso di voi.

Adesso sono cazzi vostri.

Riposa, Melissa.

 

Annunci

1 Response to "Melissa Bassi"

Il potere della mafia non si fonda solo sulla paura. La mafia ha costante bisogno di legittimazione tra la popolazione e con un gesto simile si alienerebbe del tutto il consenso di cui ha bisogno per sopravvivere. Che tutto è possibile è l’unica cosa che so. La mia impressione è che i giornalisti – come spesso succede – partano dalla tesi, anziché dall’ipotesi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: